Vinceremo!

Uncategorized

Noi siamo destinati a vincere e i creduloni a morire chiusi in casa, per qualunque ragione, covid compreso, sommersi dai telegiornali e bollettini di morti e contagi.

Questo perché la paura psicotica, e non normale, della morte, che affligge costoro, non troverà mai pace né tregua, nonostante l’apparente (per loro) rassicurazione della tessera fascista.

Infatti, nonostante tutte le menzogne, la propaganda, il terrorismo, costoro si renderanno conto comunque che si si muore comunque, di covid, anche se vaccinati, e ci si contagia, anche da/tra vaccinati.

La reazione di costoro, che da un anno e mezzo si sono fatti spappolare il cervello dalla propaganda dei media, ben foraggiati, è inevitabilmente un crollo, fisico e psichico, cose che tra l’altro s’influenzano reciprocamente.

Per non parlare degli effetti del siero, di cui ancora, a parte le morti immediate e improvvise, non sappiamo nulla.

Prima hanno creduto nel lockdown, questo non li ha salvati dall’angoscia, poi hanno creduto nelle maschere, nelle distanze, nei plexiglass, negli indici RT, ma niente è servito a rassicurarli. Dopo il fallimento del siero, già clamoroso in UK e Israele, lo scacco sarà matto.

Nella loro testa li attenderanno soltanto le bare del generale Figliuolo. (Di Satana). Non la normale, inevitabile morte che tutti attende dalla nascita.

Naturalmente i media aumenteranno la loro campagna di odio e di criminalizzazione di chi continua a pensare, e noi continueremo a essere ostracizzati e perseguitati. Ma la vittoria è nostra, perché abbiamo fiducia nella natura e riconosciamo il nemico in questo apparato finanziari-politico.mediatico-pseudoscientifico, mentre loro vedono il nemico nella Natura, cioè in loro stessi.

Per questo la paura sarà destinata a divorarli, insieme agli effetti delle 3°, 4°, decime dosi, e noi, rimasti umani nonostante i conti e i draghi, i merkel e i macron, i johnson e i sanchez e i bidé, vinceremo.

Non so come, quando e a che prezzo. Ma vinceremo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti