Tutto quello che avreste dovuto sapere sul virus e non hanno mai osato dirvi

Uncategorized

TUTTO QUELLO CHE AVRESTE SEMPRE DOVUTO SAPERE SUL VIRUS 

E NON HANNO MAI OSATO DIRVI – 23 agosto 2020 – Bruno De Domenico

Questo è il rifacimento di un mio vecchio scritto di alcuni mesi fa, tutte le truffe sul virus in una pagina, aggiornando i dati e riportando l’attenzione sul momento presente.

Penso non scriverò più cose del genere perché il problema non è ormai tanto d’informazione quanto di azione: chi vuole avere paura, pare provare piacere nel rinchiudersi in un bunker psicotico di terrore e di rifiuto della vita, più che della morte, non potrà essere smontato da nessun argomento ragionevole. Figuriamoci se poi tuttla la classe politica, la stampa, i media, gli dicono che così deve essere, che chi la pensa diversamente è un pazzo assassino, e figuriamoci se mettono pure delle sanzioni/punizioni per chi disobbedisce!

Ma ormai pare sempre più evidente che tutto quanto è stato fatto e viene ancora fatto contro questa presunta pandemia non fa che diventare l’ennesima profezia (ahimé di morte) che si autoavvera:

  1. il terrore che abbassa il sistema immunitario;
  2. l’allarmismo che ha portato le persone negli ospedali e a infettarsi anche di covid (notoriamente gli ospedali sono i luoghi più pieni dell’intero campionario di infezioni possibili, tant è che ne muoiono 50 mila all’anno, ma nessuno ne parla;
  3. l’ordine di ammassare gli ultra 65enni (o giù di lì) nei reparti covid, nelle RSA ecc. provocando anche il contagio di chi ci andava per tutt’altri motivi;
  4. l’isolamento, la chiusura, il non uscire, che provocavano sia la mancata sintesi di vitamina D, sia depressione, ansia, angoscia, atrofia muscolare, ecc., che abbassano a loro volta il sistema immunitario;
  5. le mascherine che defedano ulteriormente il sistema immunitario;
  6. il non usare rimedi già conosciuti, l’applicare quelli prescritti dall’OMS, dal Ministero della Salute, la cpap, praticamente indifferentemente a tutti quelli che avevano difficoltà nella respirazione, con effetti disastrosi. (Si vedano i video di Manera e Malaspina);

ecc. ecc. ecc.

Elenco qui solo alcune delle menzogne, incongruenze, assurdità, impossibile essere esaustivi, ogni giorno ci stupiamo di qualcosa che non ritenevamo possibile fino al giorno prima, come dell’annuncio terroristico di 5000 contagi… e 1 morto in Spagna.

Ci troviamo in un pozzo senza fondo in cui si mescolano stupidità, corruzione, incompetenza, sadismo e masochismo, censura, abusi di potere, ignoranza, ottusità, prepotenza, autoritarismo.

Facciamo quel che possiamo sperando che quelli che man mano si svegliano da questo incubo lo facciano prima che sia troppo tardi.

  1. La deriva sempre più distopica

Innanzi tutto c’è da osservare che tutta la situazione prende una piega sempre più surreale, distopica e paranoica. Questo perché, a prescindere dalle truffe e dalle menzogne avvenute durante il lockdown, in cui un paese intero è stato recluso per delle stragi realmente avvenute in sole due città italiane, Bergamo e Brescia, coi relativi danni, e con nessun beneficio, per un intero Stato, (e persino contrariamente a quanto aveva espresso questo pseudocomitato-tecnico-scientifico), almeno lì i morti c’erano, o sembravano esserci, seppure con tutti i referti taroccati ecc. Invece adesso non ci sono (per fortuna) più nemmeno i morti. Ovvero, i morti che allora sarebbero stati dichiarati covid sono tornati a essere considerati decessi per cancro, per ictus, per demenze senili ecc. Nonostante ciò si continua a spargere il terrore con numeri esorbitanti di presunti contagiati, in Spagna, Germania, Italia ecc. a fronte di un numero di “vittime del covid”, come le definiscono, assolutamente esiguo: 1 morto, 2 morti, 5, ecc. Si dirà: vorresti dire che anche un singolo morto non è importante? Certo che lo è, ma allora perché non si danno la stessa attenzione ai bambini che muoiono di cancro a Taranto per l’ILVA? A quelli nelle terre dei fuochi? Oppure, molto più semplicemente, per i 180 mila morti di cancro all’anno? https://www.aiom.it/tumori-371mila-nuovi-casi-stimati-nel-2019-in-italia-in-un-anno-2-000-diagnosi-sono-un-milione-i-pazienti-guariti/#:~:text=Roma%2C%2024%20settembre%202019%20%E2%80%93%20I,in%20meno%20in%2012%20mesi.  Si obietterà che è un paragone sbagliato perché “queste cose non sono contagiose”. Ma che significato ha se si continuano a inquinare aria, acque, cielo e terra, alimenti, con tutte le sostanze cancerogene che continuano a provocare cancro, come il permanere dell’amianto, i pvc, insetticidi ecc. ecc.? Tutte sostanze che continuano a essere prodotte e diffuse grazie a continue deroghe degli organi di controllo, rinvii ecc. Mettiamo qui i pareri scientifici di due medici tra i tanti, ormai, come Bassetti, Zangrillo, ecc., che finalmente stanno dicendo chiaramente come insistere sul terrorismo (e anche prolungare lo Stato d’emergenza) sia del tutto assurdo. Non ci soffermiamo qui per brevità e del resto non sono neppure importanti in questa sede le loro differenze di pensiero sui mesi precedenti e su altri argomenti in generale:

Biasini

https://www.ilrestodelcarlino.it/cesena/cronaca/la-pandemia-%C3%A8-finita-basta-allarmismo-1.5403802

Tarro

2)  Inattendibilità dei tamponi

Quest’altro medico dice la stessa cosa, sottolineando come sia assurda questa caccia all’asintomatico che viene condotta col tampone, in quanto questi non sono asintomatici: Remuzzi

https://www.corriere.it/cronache/20_giugno_19/coronavirus-remuzzi-nuovi-positivi-non-sono-contagiosi-stop-paura-bf24c59c-b199-11ea-842e-6a88f68d3e0a.shtml

In quanto all’ inattendibilità del tampone in sé (a prescindere dalla carica virale) ci sono innumerevoli scandali e ricerche che la confermano:

https://www.ilmessaggero.it/mondo/coronavirus_tamponi_falsi_negativi-5152441.html
https://www.ilmessaggero.it/italia/covid_19_donna_morta_firenze_ospedale_negativa_8_tamponi-5211497.html?fbclid=IwAR0S5Chv7np-4MuEVUzVy2qdOdXxFQ3ddA2qJUx92iTFN1DFdCQ_AhACWl0

Questo un interessante articolo sull’ideatore del tampone PCR, Kary Mullis, che non lo riteneva utilizzabile come si sta facendo ora, neppure per l’AIDS!

https://www.facebook.com/MedicinaFunzionale/posts/il-test-covid-19-era-inteso-a-rilevare-un-virusscritto-da-celia-farberoriginaria/1620469201441752/

Non mi soffermo qui sull’esperimento geniale del presidente della Tanzania che ha voluto inoltrare dei falsi tamponi a dei laboratori con nomi di esseri umani… erano tamponi fatti su papaya e altra frutta (o anche pecore):

Ho cercato una smentita di queste notizie sui due siti debunker più famosi italiani, open e bufale un tanto al chilo. Non ho trovato niente.

3) L’età media dei pazienti deceduti con covid (poi vedremo la questione del con/per) è di 80 anni, l’età media di mortalità generale di 81. 

https://www.epicentro.iss.it/coronavirus/bollettino/Report-COVID-2019_22_luglio.pdf

Ebbene, sapete qual era l’età media di morte in Italia, nel 2018? 81 anni! 

http://dati.istat.it/Index.aspx?DataSetCode=DCIS_MORTALITA1#

andando a decessi —> indicatori sintetici, oppure

Andando qui (anche se è un documento vecchio) si vede come in tutta Europa l’età media vari da circa 76 a 82 anni massimo. (Le donne vivono un po’ di più)

https://www.istat.it/it/files//2018/08/volume-tavole-mortalita-1998.pdf

Quindi, se fosse vero quello che ci raccontano il virus avrebbe, mediamente, accorciato di un anno (a prescindere tutte le considerazione sulla qualità della vita, in un paese in cui si torturano le persone con l’accanimento terapeutico anche quando si erano espresse contrariamente in vita…)

4)  MALATTIE PREGRESSE

Ma il bello è che non è vero neppure questo! Infatti, sempre analizzando il link in cima, che è quello più aggiornato, al 22 luglio 2020, solo il 3,9% aveva 0 patologie, il 13,9 ne aveva 1. Oltre il 61% aveva 3 o più patologie. 

Analizziamo le % del tipo di patologie riportate (riquadro patologie preesistenti osservate più frequentemente): sommando le prime 3 voci circa il 65% aveva problemi cardiaci. E a 80 anni ovviamente non sono uno scherzo. Triste, doloroso, ma il problema evidentemente è il cuore, non il virus! Il 10% ictus, che ovviamente può essere mortale oppure, per fortuna, può essere preso in tempo, ma in ogni caso non è uno scherzo. Il 66% ipertensione arteriosa ma questa non la considererei neppure: unico caso in cui sono d’accordo con Burioni, si può avere una vita normale anche con l’ipertensione, tenuto conto poi dei giochetti che big pharma ha fatto per innalzare continuamente le categorie a rischio di pressione alta per vendere le sue pillolette.

Circa 30% diabete, circa 20% demenza, 16% cancro, 20% insufficienza renale cronica, ben il 17% broncopneumopatie, per citare solo quelle a 2 cifre… insomma, tutte patologie abbastanza gravi e severe: se consideriamo poi che l’età dei deceduti è più o meno in linea con l’età media della popolazione, si capisce che solo un imbecille avrebbe potuto pensare che il virus potesse… allungare l’età media di chi già aveva un sacco di problemi, è ovvio che bene non fa, a maggior ragione poi se terrorizzi una persona, magari lo fai venire in ospedale per la paura e s’infetta proprio lì, lo separi dai suoi cari, ecc. Per non parlare delle terapie sbagliate! 

Anche Zangrillo già parecchio tempo fa ripetè quello che è ormai sotto gli occhi di tutti: che si addebitano al virus le morti per altre ragioni:

https://www.liberoquotidiano.it/news/italia/23583849/coronavirus-alberto-zangrillo-contesta-bollettino-lombardia-21-decessi.html

Questo uno dei tanti post su fb di parenti o conoscenti arrabbiati per false dichiarazioni di morte covid:

https://www.facebook.com/photo/?fbid=3570609796302768&set=a.1786007704762995

5) VITTIME DEL COVID?

Ora, considerando già questi 2 fattori (età media e patologie preesistenti, si evince come sia del tutto menzognera la storiella inventata dai media che uno sta benissimo, nessun problema, e perché uno ci tocca o ci parla vicino, il virussino ci aggredisce e dopo 10 giorni moriamo. Tutto ciò che ignobilmente i media hanno falsificato parlando, sistematicamente, di “vittime del covid”.

Questo lo aveva ammesso già a marzo lo stesso Istituto Superiore di Sanità, naturalmente fregandosene bellamente della sistematica disinformazione terroristica che non ha mai avuto tregua. Allego vecchi articoli:

https://www.agi.it/fact-checking/news/2020-03-12/coronavirus-bilancio-morti-contagi-guariti-dati-7447972/
https://www.fanpage.it/attualita/coronavirus-liss-finora-12-morti-accertati-solo-per-covid-19-altri-avevano-piu-patologie/

uno dei tanti falsi referti denunciati dai parenti:

https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=352195789282239&id=100034754618704

Questa

è una circolare della Regione Lombardia in cui si parla di casi di morte nei quali non si possa escludere con certezza che il defunto fosse affetto da COVID-19) : ma che scientificità è “non si possa escludere con certezza”? in base a questa dicitura, senza neppure fare il tampone, i medici sono stati praticamente invitati a dichiarare morti di “covid” tanti anziani morti di tutto fuorché di virus.

Allego anche questo articolo di un sito considerato “debunker”, che riporta la posizione della

Gismondo, una delle  scienziate che ha cercato di andare contro il terrorismo di regime, e per questo perseguitata:

https://www.open.online/2020/02/24/coronavirus-scontro-tra-virologi-maria-rita-gismondo-ospedale-sacco-milano-e-roberto-burioni/

In un altro punto spiegano invece le ragioni di Burioni, il terrorista-vaccinista per eccellenza.

Tenuto conto di quanto sopra, e tenuto conto che in queste cose non si può arrivare mai a una certezza assoluta ma solo ragionevole, non ritengo ci vorrebbero 35 mila autopsie per stabilire chi avrebbe potuto vivere ancora, e chi no. Basterebbe togliere a questo numero esorbitante (35000) tutti quelli in cui nel referto era riportata, semplicemente e assurdamente: “non si può escludere il covid” (anche in assenza di qualsiasi analisi), tutti quelli chiaramente morti per altre cause (compresi incidenti e tutto il resto) a cui, chissà perché, è stato fatto il tampone dopo morti e quindi sono stati inclusi in quella statistica… Del perché ciò sia stato fatto non lo so, ma evidentemente c’erano pressioni. 

Non so se risponda a verità la storia dei maggiori finanziamenti agli ospedali/ai reparti Covid quando i decessi erano registrati come covid…  

6) L’AVER AMMASSATO IGNOBILMENTE ANZIANI INDISCRIMINATAMENTE AVENDOLI FATTI CONTAGIARE

Questa una testimonianza diretta e incontestabile (del figlio sulla madre) dell’aver ammassato ingiustificatamente e ignobilmente proprio anziani non infetti da covid con altri che già lo erano, una delle vere motivazioni di tante morti:

Si consideri l’assurdità di far veramente e contagiare DIRETTAMENTE gli anziani negli ospedali, torturando poi tutti i bambini e ragazzi nelle scuole con la scusa che poi andrebbero a contagiare gli anziani.

7) LA PERSECUZIONE DI BAMBINI E GIOVANI

Questo mostra in particolare come sia ingiustificato, vergognoso, totalmente assurdo perseguitare bambini, ragazzi, giovani, tutti i lavoratori, obbligandoli a distanze e mascherine, visto che le fasce che realmente dovrebbero essere protette sono quelle degli anziani (io preferisco la parola vecchi, anche se il consumismo l’ha trasformata in una parolaccia), e che quello che si sarebbe dovuto fare è esattamente il contrario di ciò che si è fatto: non rinchiuderli in casa, non terrorizzarli, non ammassarli negli ospedali e nelle rsa, facendoli così contagiare e per di più favorendo un aumento della carica virale più pericolosa sì, anche per chi era più giovane, non separarli dai propri cari, non sprofondarli in una solitudine in cui si parlava solo di morte e contagi, stimolarli a uscire e a prendere il sole, per la sintesi della vitamina D, non costringerli a code da paese di guerra, tra l’altro al nord c’era anche freddo, ecc.  

Questo grafico mostra che la letalità sotto i 40 anni è praticamente nulla:

Questo articolo parla della scarsa contagiosità di bambini e giovani

https://www.facebook.com/pillolediottimismo/photos/a.161101998963613/153176429756170/

Consapevoli del fatto che “natura non facit saltus”, cioè che in natura tutto avviene per gradi e senza soluzione di continuità, e non nella logica cartesiana in modo on-off, condividiamo l’idea di Bassetti (in tal caso fondata su ricerche scientifiche) che esistano più tipologie di “portatori sani” e “contagiati”, e che molti di questi non siano contagiosi. L’insistenza ossessiva con cui si sta continuando a contare ovunque focolai e cluster di migliaia di persone in presenza di 1, 3 o 5 morti, e tutto questo lanciato con titoli sensazionali, la dice lunga sullo stato distopico in cui ci troviamo

8) L’Italia è stata sì l’untore del mondo, non del virus, ma della stupidità e del blocco ingiustificato. Proprio la Lombardia, col blocco più lungo e più feroce, ha avuto % di mortalità tra le più alte del mondo, perlomeno stando ai dati ufficiali.

C’è una strana preferenza del virus per i paesi più ricchi, determinanti e influenti. Forse perché proprio questi soggetti a maggiori pressioni da parte di entità sovranazionali? UE, FMI e soprattutto OMS, organizzazione ormai praticamente privata, visto che riceve i maggiori fondi privati dall’uomo “più buono e casualmente più ricco del mondo”, Bill Gates? 

https://www.facebook.com/ReportRai3/videos/676605163119285

Ancora oggi, 23 agosto 2020, dando per buoni i dati, i morti per il virus sono

sopra i 100 mila solo in USA e Brasile, che però hanno centinaia di milioni di abitanti. 

Messico e India circa 50 mila,

Inghilterra, Italia e Francia e Spagna da 30 a 40 mila, 

Francia, Spagna, Perù e Iran da 20 a 30 mila,

in 4 da 10 a 20 mila,

in 12 paesi da 5 a 10 mila,

20 paesi da 1000 a 5000,

22 da 500 a 1000,

circa 34 paesi da 100 a 500, 

circa 27 paesi tra 50 e 100

35 tra 10 e 50

50 paesi 10 decessi o meno. 

Andando qui https://www.worldometers.info/coronavirus/#countries  

potete scegliere anche varie modalità di visionare i dati (dai minori ai maggiori decessi, tasso di mortalità per milione, ecc. semplicemente cliccando sulla voce desiderata in cima al grafico, in ordine decrescente o crescente).

Questi i dati, ovviamente cambieranno man mano che passa il tempo, lo dico per i sapientoni che magari tra un mese me li contesteranno andando a guardare i relativi siti:

o questo, il sito della John Opkins University, guardacaso l’università già coinvolta nell’evento 201 per una simulazione assai profetica tenutasi nell’ottobre 2019:, andando a “world”

https://www.arcgis.com/apps/opsdashboard/index.html?fbclid=IwAR3duabt3XZv8F0igoFutR7kcMC7QSKO5-_w2EHmrU1_WAi6zVWTYJc1oeY#/85320e2ea5424dfaaa75ae62e5c06e61
http://www.brainfactor.it/event-201/
https://www.centerforhealthsecurity.org/event201/
https://coronavirus.jhu.edu/map.html

Ora, si potrebbe obiettare facilmente che molti di questi paesi hanno poche migliaia di abitanti, (ma questo non è vero per paesi come Nigeria, Sudan o Congo), e/o che paesi in guerre civili e mal messi per mille altre motivi siano meno attendibili nella conta dei morti, ma se le cose funzionassero dovrebbe accadere che i paesi più ben messi e con una sanità migliore dovrebbero avere avuto meno vittime, non cento volte di più. 

È vero che nei paesi più poveri le “vittime del covid” non vengano riconosciuti come tali o il contrario, che nei paesi più poveri e dove il virus è fortemente strumentalizzato politicamente (guarda caso Brasile e USA) le “vittime del covid” aumentano vertiginosamente?

Pensando al giro del mondo che hanno fatto, per esempio, le immagini dei camion di Bergamo, degli ospedali di Madrid o delle fosse comuni di New York (non ci soffermiamo qui su tutto quello che si potrebbe dire in proposito), pensando a come la stampa si sarebbe gettata a precipizio su paesi dove si sarebbe cercato di nascondere ecatombi per corona virus, se invece la gente fosse morta a frotte per il virus!

È interessante invece analizzare la differenza tra la mortalità per milioni di persone paese per paese.

Tolte le minuscole Andorra e S. Marino, La Spagna e l’Italia, (circa 600 x milione), che hanno applicato 2 tra i lockdown più feroci che si siano mai visti nei paesi “democratici”, a questo punto le virgolette sono d’obbligo, sono rispettivamente 3° e 5° tra i paesi con maggiore mortalità. La Svezia sarebbe subito dopo l’Italia: un paese che non ha fatto nessun blocco ed è stato per questo criticato e sbeffeggiato da tutti quelli che desideravano la morte di tutti gli svedesi, i milioni di hater che hanno desiderato la morte, oltre che di Trump e Bolsonaro, di Boris Johnson, perché non voleva fare il lockdown, poi attuato ma in modo più blando, come in Germania. Ma non preoccupatevi: questi sono hater buoni, sono infatti in linea coi media. Nonostante tutto Brasile sono (circa 540), per il momento, ancora sotto la mortalità italiana e spagnola. 

Ma guardiamo gli altri paesi che non hanno applicato nessun blocco, che non hanno torturato e tutt’oggi non torturano, recludono i propri cittadini e non fanno fallire le loro economie:

Svizzera: 28°, 231 morti per ogni milione di abitanti

Israele: 56°, 90 morti per milione

Giappone: 136°, 9 morti per milione

E la Germania, che sì ha pure chiuso negozi e aziende e impedito assembramenti, ma senza rinchiudere i cittadini come Italia e Spagna? 49° con 111

Non abbiamo dubbi, comunque, che i paesi dove la mortalità è minore (soprattutto quando ricchi e scientificamente avanzati) sono tali anche perché è stata valutata in modo più serio e scientifico, non con frasette tipo: non si può escludere con certezza che si tratti di covid…

Non sappiamo quali distorsioni ci siano state in ogni paese nella conta dei morti, sia in eccesso (come ritengo per esempio sia avvenuto soprattutto in Italia, Spagna e Francia), che in difetto.

Riporto qui 2 articoli anche se il primo non è del tutto favorevole alla Svezia.

https://www.scienzainrete.it/articolo/controllare-lepidemia-sguardo-ai-risultati-di-svezia-e-svizzera/rodolfo-saracci/2020-06-199-444,,
http://www.askanews.it/esteri/2020/04/09/coronavirus-su-157-solo-7-paesi-al-mondo-non-sono-in-lockdown-pn_20200409_00109/

Impressionante il caso della Thailandia che, nonostante sia a meno di 1 morto per milione di abitanti (179°), e con un lockdown relativamente lieve, sta praticamente devastando il proprio sistema scolastico e la relativa generazione con bambini praticamente incelophanati e rinchiusi in cabine di plastica. Certo, diranno i fanatici, è grazie a queste precauzioni che hanno avuto così pochi morti… contenti loro…

Ma come curano adesso in questi paesi? Col plasma? Con l’idrossiclorochina? Con l’eparina? Con retrovirali? Continuano a fare disastri con le cpap?

Difficile saperlo perché i media di questo non parlano, continuano a parlare solo e sempre di contagi, contagi, contagi, là dove i morti sono pochi, e di innumerevoli morti, con grande loro godimento, a quanto pare, dove i morti sarebbero un’infinità, tipo USA e Brasile, guarda caso dove ci sono i 2 presidenti più odiati perlomeno dai media… strana coincidenza, a prescindere dalle sicure e innumerevoli colpe e difetti di Trump e Bolsonaro.

E l’Argentina? Con soli 151 morti e 39° nella macabra graduatoria, sta attuando il più lungo lockdown del mondo, ma nessuno ne parla perché il diktat è sempre quello, più lockdown, mascherine, igienizzanti, divieti, distanze, punizioni, meglio è.

Meno libertà, diritti e pluralismo peggio è, ne va del virus! 

Ma non bisogna considerare solo il cosiddetto numero dei decessi da covid, veri o falsi che siano, ma anche l’enorme aumento dei suicidi, delle psicosi, dei fallimenti, di depressione e disturbi psichiatrici provocati o comunque fortemente favoriti da questo continuo terrorismo sparso sulle popolazioni, tra cui quella italiana in primis, che pare, a vedere i bavagli per strada e i telegiornali che tutt’oggi parlano più di qualche centinaio di cosiddetti contagiati che stanno benissimo, anziché delle centinaia di migliaia che muoiono di cancro ogni anno. Quelli ovviamente non contano, poi se gli si fa il tampone magari vengono considerati “covid”. Questo terrorismo è stato così mostruoso che molti anziani sia in Italia che in Spagna sono morti perché abbandonati nelle case di riposo dal personale, terrorizzato. Ovviamente questo non è giustificabile ma non è giustificabile neppure una classe di giornalisti che si diverte a raccontare l’apocalisse tanto poi non saranno loro che andranno in fallimento e non saranno loro i reclusi in casa, come dimostrano gli “assembramenti” di giornalisti durante il lockdown sia per il ponte di Genova sia per il caso di Aisha/Silvia Romano.

https://www.la7.it/laria-che-tira/video/assembramento-allarrivo-di-giuseppe-conte-a-genova-per-il-varo-dellultima-campata-del-nuovo-ponte-28-04-2020-321863

(Divertentissima la patetica autocritica degli stessi giornalisti che non hanno fatto altro che la continua propaganda terroristica su distanze e mascherine…)

9) IL RECORD DI VACCINAZIONI DOVE C’è STATO IL RECORD DI MORTI: L’INTERFERENZA VIRALE

I molti morti in Lombardia, Piemonte ed Emilia ci sono stati non per il virus in sé ma perché gli anziani e i malati, le vere vittime di questo scempio, sono stati ammassati in modo irresponsabile in ospedali e RSA da quegli stessi che adesso si vogliono ergere a eroi e salvatori. (Ogni riferimento alla Lombardia è puramente voluto).

Quasi tutti gli anziani deceduti in Regione Lombardia erano stati sottoposti a vaccinazioni influenzali appena qualche mese fa. Ci sono studi che suggeriscono che queste vaccinazioni peggiorano la gravità del virus. 

https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0264410X19313647?via%3Dihub
https://www.ecodibergamo.it/stories/Cronaca/meningite-effettuate-20mila-vaccinazioniazione-di-prevenzione-senza-precedenti_1336161_11/

10) LE TERAPIE SBAGLIATE, LA NON EFFETTUAZIONE DELLE AUTOPSIE E LA CREMAZIONE DI CADAVERI

Mi pare ormai di dominio pubblico e quindi non necessario aggiungere dei link in merito il fatto che le povere “vittime” del covid morissero di tromboembolia e non di polmonite.

Per questo le famose intubazioni e ventilazioni forzate, di cui si è tanto parlato se non erro per tutto marzo, non solo non aiutavano ma addirittura hanno fatto peggio, diciamo che in molti casi se non li ha proprio uccisi… li ha aiutati. E questo anche in casi di persone non anziane e persino qualche giovane. Ora, perché sono state usate le ventilazioni artificiali? Per ordine dell’OMS?

Sempre per ordine dell’OMS sono stati ammassati, favorendo il contagio, gli anziani, per qualunque motivo andassero all’ospedale? Anche che non c’entravano niente col covid? Molti di questi sono poi rientrati nelle famose “vittime del covid”.

Più della metà delle vittime in Europa sono morti nelle RSA: è certo che l’elevata età e l’orribbile ammassamento di tante persone già in cattive condizioni per i fatti loro è stata la “ricetta” più sbagliata e assurda per ucciderli, anche enl caso di un virus di per sé non particolarmente letale.

Per non parlare dell’isolamento dai congiunti, dell’induzione del terrore, della monomania dei media, del divieto di uscire di casa, bloccati in casa a sentire parlare solo di malattia e morte…

C’è pertanto una strana concatenazione tra terapie sbagliate, diagnosi inattendibili, decessi sovrastimati, non considerazione di tutti i medici che parlavano e praticavano altre terapie, più normali e più efficiaci, lo sconsigliare di fare le autopsie, dalle quali si sarebbero capite molto tempo prima le vere cause della morte, slavando molte migliaia di vita…. la cremazione dei cadaveri, la secretazione delle carte relative a Bergamo a Brescia.

È vero che le autopsie non erano state vietate in senso assoluto (e ci mancherebbe altro), ma come si può vedere qui a pag. 4 si diceva, testualmente: Per l’intero periodo della fase emergenziale non si dovrebbe procedere all’esecuzione di autopsie o riscontri diagnostici nei casi conclamati di COVID-19, sia se deceduti in corso di ricovero presso un reparto ospedaliero sia se deceduti presso il proprio domicilio.

http://www.trovanorme.salute.gov.it/norme/renderNormsanPdf?anno=2020&codLeg=73965&parte=1%20&serie=null

È vero che poi ammette la possibilità di tali autopsie in ambito giudiziario (e ci mancherebbe altro), e secondariamente per motivazioni mediche, ma l’indicazione che dà all’inizio è proprio l’opposto di quella che ci sarebbe voluta, cioè proprio per l’emergenza era necessario capire come morivano le presunte vittime del covid, anzi a maggior ragione, visto che ogni giorno si dava un bollettino mortuario inglobando nei decessi un numero esorbitante che non c’entrava niente.

11) LA SCANDALOSA CHIUSURA DI TUTTA L’ITALIA nonostante il comitato-tecnico-scientifico avesse suggerito questa ricetta (per noi comunque sbagliata) solo per le 3 regioni del nord: Lombardia, Emilia Romagna e Veneto.

https://www.fondazioneluigieinaudi.it/wp-content/uploads/2020/08/verbale-n-21-del-7-marzo-2020.pdf

A nostro avviso non sarebbe stata comunque ingiustificata visto che il problema vero era curare efficacemente i malati, non perseguitare i sani e trattarli come untori, ma il fatto che si sia agito così toglie veramente ogni alibi a questo governo infame. Perché è stato fatto? Per una qualche sorta di “retorica unitaria”? Mal comune mezzo gaudio? Se resta chiuso il Nord non è giusto che il Sud “balli”? Per quale diavolo di motivo si è inferto un colpo così micidiale e si è privato della libertà così ingiustificatamente un intero paese? Praticamente cestinando la Costituzione?

Quante decine o centinaia di migliaia di imprese fallite, quanti suicidi, psicosi, depressioni, inutilmente scatenate da azioni così folli? Tanto di questo le tv non parlano. 

E tutto questo senza che sia servito affatto a salvare vite, anzi il contrario. Quello che ha ucciso, come le inchieste stanno dimostrando, è stato proprio tutto quello che è stato fatto “con l’idea di contenere il contagio”: ammassare gli anziani tutti insieme, anche non contagiati…

12) La graduale perdita di virulenza del virus

La biologia insegna che con l’inevitabile contaminazione a tutta la popolazione il virus (che uccide meno persone di quelle che ci viene detto) perde forza e non fa danni. Tutti i farmaci di cui già disponiamo e i medici che hanno trovato delle cure efficaci, fiduciosi nel ritorno alla normalità e che hanno cercato di impedire questo terrorismo sono stati sempre contrastati, attaccati e ridicolizzati, talvolta persino radiati da un Ordine ormai completamente al servizio di big pharma. Cerca: Giulio Tarro, Stefano Montanari, Maria Rita Gismondo,

Questa l’intervista che Manera aveva lasciato tempo prima a Massimo Mazzucco, in cui affermava la possibilità di curare il covid con mezzi relativamente semplici (addirittura “della nonna”), ovviamente però senza pretendere di poter salvare tutti e per sempre

https://www.repubblica.it/salute/medicina-e-ricerca/2020/04/06/news/coronavirus_l_ozonoterapia_evita_la_terapia_intensiva-253290022/

https://www.facebook.com/StudioMedicoOrlandini/videos/615756862487446/UzpfSTEwMDAyMjIwNzA5NzkwNjo2Nzc3NDk0OTYzMDg2MTQ/

Un video di Gianluca Spina (non medico), quando ancora si credeva e si praticava, sciaguratamente, la cpap:

https://www.facebook.com/gianlucaspinapage/videos/2625618771050566/

13) ANDARE NELLE CASE E RIMUOVERE GLI INFETTI

il direttore esecutivo dell’OMS ha detto che “bisogna andare nelle case e rimuovere chi è positivo al virus”.

Qui

https://www.open.online/2020/04/12/coronavirus-loms-vuole-deportare-i-vostri-familiari-infetti-entrando-con-la-forza-nelle-vostre-case-no/

gli “sbufalatori” di Open hanno volute “debunkerare” la notizia dicendo che la FOX (e idem byoblu) avrebbero “drammatizzato e decontestualizzato la notizia”, ma c’è poco da decontestualizzare e drammatizzare: quel pazzo di Mike Ryan, che sembra un mix tra un camionista ubriacone e Goering, il gerarca delle SS, ha detto: 

“Now, we need to go and look in families to find those people who may be sick and remove them and isolate them in a safe and dignified manner”.

“dobbiamo andare a guardare nelle famiglie a cercare chi potrebbe essere malato e rimuoverli in modo sicuro e dignitoso”. Certo, non ha detto dobbiamo andare a sterminarli oppure dobbiamo deportarli ad Auschwitz. Ma ha parlato comunque di separazione dalle famiglie, presumibilmente in modo coatto, giacché nessuna famiglia “sana” accetterebbe di essere smembrata per un virus con un mortalità dello 0,03%, decimale più, decimale meno. Impressionante che i media main-strame (io li chiamo così) non ne abbiano parlato e che spesso youtube abbia censurato il video della stessa conferenza OMS per la risonanza che ha avuto, così come ha censurato talvolta, ridicolmente, video della stessa OMS che smentiva se stessa, e pertanto ritenuti complottisti!

14) Burioni e Crisanti erano d’accordo e avevano proposto un “laboratorio in Sardegna per studiare il contagio dove tutte le persone vengano continuamente sorvegliate tramite il cellulare”. 

https://www.lanuovasardegna.it/regione/2020/04/07/news/burioni-in-sardegna-si-puo-riaprire-per-gradi-1.38693293 Da un lato la cosa pare per fortuna essere stata superata, dall’altro più le persone stanno bene più aumenta in tutta Italia questo terrorismo assurdo e ingiustificato sui cosiddetti asintomatici, tra l’altro diagnosticati con l’inattendibile tampone

15) In televisione ci propinano sempre quei medici che insistono sui vaccini e sul controllo militare-poliziesco, mascherine, distanziamento e continua “igienizzazione” con prodotti così cancerogeni che probabilmente sono più pericolosi dello stesso virus. Fino a qualche mese fa c’era pure l’ossessione dei droni, in perfetto stile cinese, mai usati però per terre dei fuochi, spaccio e femminicidi, tanto per fare un esempio; c’era l’ossessione del plexiglass, che giustamente ha fatto la fine che merita, cioé nel cesso. L’app immuni: per quanto stupidi siano gli italiani questa non pare avere avuto il successo atteso, e in ogni caso, come tante altre cose al riguardo, sono così farraginose assurde e inapplicabili che si sono rivelate un boomerang per il governo.

16) Le multe erano e sono assolutamente illegali e non devono/dovranno essere pagate. Un dpCm non è neppure una legge e non può abolire tutte le libertà garantite dalla legge fondamentale dello Stato: la Costituzione.

17) Ci hanno trasformato in nemici che si guardano l’un l’altro in cagnesco. Durante il lockdown hanno multato chi andava a spasso nel bosco, chi andava in una seconda casa, persino un raider che andava al lavoro passando per un parco in modo da accorciare. Dopo il lockdown questi giornalisti sciacalli hanno cominciato a fare propaganda denigratoria praticamente contro chi vive: contro esce, chi va a spasso, in spiaggia, nei ristoranti, per non parlare delle discoteche e dei ritrovi giovanili! E sempre a intervistare le stesse caprette obbedienti che si mostrano anche loro terrorizzate del virus e che portano sempre il bavaglio e criticano chi non ce l’ha, sempre con sti numeri assurdi di ricerca di asintomatici che stanno benissimo! Questo non è lottare contro il virus, questo è odio per la vita.

18) Non uscire all’aria aperta, non fare attività fisica a contatto con la natura per lungo tempo fa veramente ammalare, nel corpo e nella mente. Tutti: Anziani, maturi, giovani e bambini. Per non parlare delle immense spese sostenute tra mascherine, igienizzanti, ecc., che fanno più male alla salute che altro, oltre all’inquinamento, agli sprechi di denaro pubblico, alle enormi mazzette che vi girano dietro, ecc.

19) il terrorismo mediatico e la paura con cui ti stanno opprimendo da più mesi abbassa e distrugge il potere del sistema immunitario, rende più probabile e più ogni tipo di malattia, non solo il virus.

20) I tamponi sono per l’80% inaffidabili. Diverse ricerche dicono che in Italia i contagiati sono ormai milioni, o almeno lo erano, poi probabilmente negativizzati, anche considerando i farlocchi tamponi. Ma non era un mistero che le ricerche stesse ammettessero che i “contagiati” fossero una minima parte di quelli rilevati dai tamponi, lo ammettevano persino gli scienziati pro-regime in televisione, anche se stranamente, su questo adesso c’è silenzio, nella continua e assurda e impossibile ricerca del contagio 0, che, in quanto tale, continua a fomentare e giustificare il terrorismo. Non ci soffermiamo sulla quarantena anomala, per i sani e non per i malati, trasformatasi in “60ena”, per lo meno. Ne parlava il grande Matteo gracis in un video potente: “Questo corona virus comincia a stufare”, 

https://www.facebook.com/groups/792910647392382/permalink/3389909791025775/

video per questo censurato, chissà perché, e ritrovato qui per caso.

21) Questo blocco causerà una crisi economica peggiore che nel 1929. Suicidi, violenze, depressione, disoccupazione, fame, problemi psichiatrici, già decuplicati, anche nei bambini!  Ci stanno trascinando nel baratro.

22) Ci stanno imponendo un sistema dittatoriale in cui può parlare solo chi piace al potere, tutto il resto sono “complottisti” e “fake news”. Nel frattempo fanno quello che vogliono: esercitazioni militari, taglio di alberi per il 5g, MES, censure:“il ministero della verità”

23) Come sanno ormai pure gli imbavagliati permanenti, (o dovrebbero sapere) l’’80% dei contagiati è sano o ha solo lievi sintomi, non è malato! il restante 20% ha sintomi più gravi, di questi solo il 5% arriva in situazioni critiche e solo una minima % di questi muore, di solito se in età avanzata e con altre malattie. O meglio, era così già nel cupo periodo di marzo, adesso pare sia asintomatico almeno il 90%, come denunciano da più parti Zangrillo, Palù, Bassetti e altri.

24) La nocività e pericolosità dell’uso di mascherine (bavagli.) Gli articoli e i video sulla pericolosità dell’uso di mascherine ormai non si contano. Ne mettiamo qui alcuni,

L’anidride carbonica che viene ri-respirata

https://peertube.it/videos/watch/33ba8d5f-c5fe-4621-a84c-bee7947e6a57?fbclid=IwAR03du8_R-SCi6k9ufeMQ1fGr_yJQPrkcv_PBG-wdZsGul-QYTKMq8jfT7A

Prof.ssa Gatti: https://www.youtube.com/watch?v=j0PUtydUS8s

Questo un articolo dettagliato di Diego Tommasone, sui danni dovuti a mascherine, forse radiato dall’Ordine per il suo coraggio, o comunque perseguitato:

https://drive.google.com/file/d/1lBGhni62lHzO0N9CWXtcJ2RL_D0m0uBr/view

non si fa mai niente invece a quei medici che provocano la morte con anoressizzanti o con talune operazioni di chirurgia plastica, chiedetevi perché.

Lo stesso Ricciardi, uno dei componenti stessi del comitato tecnico scientifico, che ammette che le mascherine non servono ai sani, addirittura definendola “una paranoia che la gente sana utilizza in maniera impropria”…

https://www.la7.it/dimartedi/video/coronavirus-ricciardi-oms-le-mascherine-chirurgiche-non-servono-il-virus-penetra-attraverso-la-garza-10-03-2020-312511

Qui dice la stessa cosa lo stesso Fauci, e poi Montanari parla dei danni:

https://www.youtube.com/watch?v=FQXyxU7Bj7w

Riportiamo anche un articolo di Repubblica e un altro di Open sulla storia dei bambini morti in Cina, loro la definiscono una fake news. Ne illustriamo lo stile: un guazzabuglio di irrisione di tutta l’informazione alternativa, parlando di una presunta fake news basandosi su cosa? Sull’affermazione di un medico professore che diceva che se la mascherina gli avesse impedito di respirare se la sarebbero tolta (!?) Di fatto i 2 studenti sono morti per davvero, indossavano maschera e stavano facendo attività fisica/motoria, immaginiamo fin troppo intensa.

https://www.repubblica.it/dossier/esteri/parlamento-europeo/2020/06/27/news/le_mascherine_uccidono_i_bambini_la_storia_della_fake_news_partita_dalla_cina-260338591/
https://www.open.online/2020/05/27/coronavirus-la-propaganda-contro-le-mascherine-parlando-di-cancro-e-giovani-morti-in-cina/#4-i-due-ragazzi-morti-in-cina

Gli articoli dicono che una delle 2 famiglie ha vietato l’autopsia, ma l’altra? In ogni caso, solo perché non c’è nessuna autopsia, mascherine completamente assolte, chi se ne frega della vera ragione della morte, basta non avere la certezza che siano state queste. Un po’ come i vaccini: basta non avere nessuna prova certa della correlazione, anche se fino al giorno prima stavano benissimo e la settimana dopo erano morti. 

I due giornali tra l’altro non si pongono minimamente il dubbio (o fingono di non porselo) sul fatto che la Cina sia una dittatura e che si faccia qualunque cosa pur di assolvere il sistema (e in tal caso la scuola) cinese, morti o non morti. 

Tanto per verificare il pluralismo, avete sentito qualche tv italiana parlare di questo caso?

L’OMS ha più volte cambiato idea sull’uso delle mascherine, ad aprile, dicendo che per il grande pubblico non servivano, poi a giugno, in senso più ristrettivo, affermandone l’utilità anche per il grande pubblico.

Tuttavia questo è quello che ancora oggi si può leggere nel sito ufficiale dell’OMS:

Ecco cosa dice tutt’oggi l’OMS sulle mascherine nel suo sito ufficiale:

If I am in an area with an active plague outbreak, should I wear a mask to protect myself?

It depends on your level of exposure to sick people. People living in communities where there is a plague can wear masks if they wish, but masks must be used and disposed of properly so they do not become a source of infection themselves. Masks may help to reduce the spread of pneumonic plague if they are used correctly by people who are sick (to reduce the spread of droplets), and by health care workers (to protect themselves).

Le persone che vivono dove c’è un contagio possono indossarla, se vogliono, ma esse dovrebbero essere usate in modo appropriato così da non diventare esse stesse veicolo di contagio. Le maschere dovrebbero essere usate per ridurre la diffusione di epidemia se usate correttamente da persone malate (per ridurre la diffusione di droplets), e da lavoratori che curano gli altri (per proteggere se stessi)

25) La questione delle statistiche, numeri, previsioni…

I numeri, le statistiche sulla mortalità non così aumentata come si vorrebbe far credere (anche includendo le sole 2 città che, si dice, avrebbero avuto un enorme aumento della mortalità), sono difficili a reperirsi, a interpretarsi, ecc.

Qui metto solo questo, assolutamente non complottista, dissociandomi del tutto dall’affermazione sui vaccini:

https://www.mediasetplay.mediaset.it/video/quartarepubblica/gian-carlo-blangiardo-presidente-istat-numeri-sulla-mortalita-sono-in-linea-con-i-dati-degli-anni-precedenti_F310147001009C32

Interessante anche questo video, che elenca varie incongruenze, contraddizioni, numeri che non tornano sul terrorismo fatto, ecc. E’ un video lungo in alcuni punti un po’ cabarettistico e non sempre condivisibile, ma comunque interessante.

https://www.youtube.com/watch?v=VJG5nzk7ROk&feature=youtu.be

 Accenno soltanto alle previsioni rivelatesi del tutto errate dai professionisti del terrore, per cui a giugno 150 mila nelle terapie intensive, che fanno il pendant, oggi, con la seconda ondata…

https://www.adnkronos.com/fatti/politica/2020/04/28/coronavirus-con-riapertura-totale-mila-terapia-intensiva-giugno_nN5hku5jQRYoAdczM0MTFK.html

Obiezione: ma infatti proprio per questo l’apertura è stata e sta essendo graduale, proprio per questo non siamo arrivati a quelle cifre.

Sì, ma l’articolo era di fine aprile e il lockdown assoluto è finito il 4 maggio, dal 18 hanno potuto riaprire i primi negozi e aziende, tenuto conto di tutti gli assembramenti che ci sono stati fin dalla vittoria del Napoli di non so quale coppa, di tutti i ragazzi e giovani che, poveri loro, si sono finalmente potuti rivedere e si sono rivisti, quelli ancora un po’ sani e normali, ahimé regolarmente criminalizzati dai giornalisti, non vi pare che quella previsione (150 mila) fosse appena appena un po’ spropositata?

26) questa un’interessante rassegna su tutte le giravolte dell’OMS (tra cui quella dell’idrossiclorochina)

https://www.ilsole24ore.com/art/dalle-mascherine-guanti-giravolte-oms-questa-pandemia-ADg1tMY

la incredibile storia dell’idrossiclorochina

https://stream24.ilsole24ore.com/video/mondo/dietrofront-idrossiclorochina-e-oms-riprende-trial/ADDEroV

Altro sull’idrossiclorochina:

Concludo qui questa mia piccola rassegna, che come detto vuole essere solo un piccolo campionario delle assurdità e menzogne, contraddizioni, assurdità con cui ci stanno sistematicamente indottrinato e lobotomizzando non solo da fine febbraio, ma ancora da mesi prima. Ho solo accennato ai terribili effetti psichiatrici sui bambini, per esempio, del lockdown, del terrorismo mediatico, di questa imposizione delle distanze, bavagli ecc.; della moralità delle aziende che starebbero fabbricando il vaccino, sull’utilizzo di ogm, sul salto delle fasi della sperimentazione, sulla pericolosità di immuni, sull’incostituzionalità e illegalità di tutto quanto è avvenuto e sta avvenendo, sulla “cinesizzazione” del mondo e dell’Italia in particolare, così come ho solo accennato alle varie terapie ridicolizzate e volutamente trascurate… come detto, non si potrebbe mai finire di sviscerare questa follia…

Chi vuole approfondire è invitato a farlo sui 2 canali internet tra i principali che hanno dato informazioni diverse e ben più scientifiche delle fake news spacciate dai vari ricciardi, galli, burioni, pregliasco, per non parlare dell’azzolina, speranza, conte, ecc.

Quest’ultima venne chiusa per un giorno da youtube con argomentazioni strampalate e risibili…

Miei gruppi fb:

e la verità vi renderà liberi

https://www.facebook.com/groups/204303844155302/

genitori allievi e insegnanti contro la dittatura sanitaria

https://www.facebook.com/groups/2579988058917531/

lasciateci respirare

https://www.facebook.com/groups/252675186149890/

medici scienziati e ricercatori contro il terrorismo covid

https://www.facebook.com/groups/1715497395255639/

Non me l’ha detto mio cugino!

https://www.facebook.com/groups/215374279782928/

Milanesi e lombardi per la libertà

https://www.facebook.com/groups/259317742129272/

Alcuni miei scritti in merito:

Fenomenologia dell’idiota conformista

https://www.facebook.com/psicoterapeuta.online.75/posts/736080080475555

Il compagno di banco

https://www.facebook.com/BrunoDeDomenico/posts/3317825281614965

Questo è il bel mondo che, se non ci opponiamo, ci vogliono preparare

https://docs.google.com/document/d/1U37b88L-A8k48pat-p1GobFhHeuYlVBvQ8Vj8HyJdxA/edit

Pandemia e coincidenze

https://docs.google.com/document/d/1GwVZE2347Z2Vqr-2MLQ65UC2Y4aZWCL2xB7Et-wj9AY/edit

Lettera alle scuole da maestri, docenti, educatori

https://docs.google.com/document/d/1jo4SPqcMtVSnHyUlgRp_TTL07QnVBIzzcjiZKoognUM/edit

Canale you tube

L’espropriazione della salute è l’espropriazione della libertà, e viceversa.

Insieme sono l’espropriazione della vita – 15 aprile 2020

https://www.youtube.com/watch?v=-eDalwjYrfM&t=2s

l’inoculazione dell’odio di se stessi, degli altri e della natura 7 giugno 2020

La lenta morte che vuole infliggerci lo Stato. 23 aprile 2020

Adesso basta. Stop dittatura stop menzogne 14 aprile 2020

Covid 19 e profezia che si autoavvera, e viceversa 8 aprile 2020

lo strano razzismo del covd 19 – 4 aprile 2020

Libertà – 4 aprile 2020

Libertà 22 marzo

Video fb e instagram

Istruzione parentale, perché ancora più necessaria dopo la psicovid

https://www.instagram.com/p/CBkhbJzqVXs/?igshid=fqhqrwpdqukh&fbclid=IwAR3Zct4lyVi9gZUCVcxjG3iuHa5u6l5n_bJLgMhPUETqvf_oiV1sbYLk0U8

Perché la scuola non riaprirà o comunque vada sarà un disastro

https://www.facebook.com/psicoterapeuta.online.75/videos/vb.100022207097906/767829613967268/?type=2&video_source=user_video_tab

Come uccidono la nostra sensibilità

https://www.facebook.com/psicoterapeuta.online.75/videos/vb.100022207097906/740302140053349/?type=2&video_source=user_video_tab

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti